Cielo a pecorelle (di Paola Cornazzani)

Dic 12, 14 Cielo a pecorelle (di Paola Cornazzani)

Paola Cornazzani
Statistico
La nostra prima volta. Ci conoscevamo a nostra insaputa… poi andò in Iran. Io non c’ero, ma era come essere là insieme. E abbiamo preso coscienza di conoscerci. Sembra una descrizione surreale da anni ’70 e la musica che ascoltiamo è quella, ma Paola la canta benissimo quelle canzoni.

Cielo a pecorelle
Sermoneta, 2014
La foto. Nel basso Lazio in un posto dove Lucrezia Borgia ha passato un giorno della sua vita, andandosene schifata… ma aveva torto.

 

Sermoneta, 2014

Sermoneta, 2014

Salendo la gradinata si domandava cosa avrebbe trovato una volta giunta. Il cielo incombente le dava un senso di oppressione che, unito alla paura di ciò che l’attendeva, rendeva le sue gambe pesanti come piombo.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.