Cerchi alla testa a Brooklyn (di Riccardo Cassini)

Feb 13, 15 Cerchi alla testa a Brooklyn (di Riccardo Cassini)

Riccardo Cassini

Autore, scrittore e produttore di marmellata

La nostra prima volta. Con Arianna Tronco, sua partner professionale da una vita. Fa parte della “lobby dei casertani” a Roma che ha fatto la storia della televisione italiana nei primi anni 2000.

Cerchi alla testa a Brooklyn

A zonzo per New York, nel maggio del 2012

La foto. Dentro ad una specie di garage c’erano decine di omini Michelin dimagriti…

 

 

New York, 2012

New York, 2012

Siamo al cospetto di una foto storica.
Raramente un semplice scatto fortuito, ci ha dato una serie di conferme scientifiche come nel caso di questa istantanea, studiando la quale scienziati, storici e antropologi sono riusciti a dedurre un elenco di verità inaspettate e spesso rivoluzionarie.
Per prima cosa, guardando questa fotografia scattata nel periodo Paleolitico Inferiore, lo storico Paul Aroid dedusse che la prima macchina fotografica era stata assemblata subito dopo la scoperta e il controllo del fuoco. Altrimenti la foto sarebbe venuta sfocata.
Si tratta di un ritratto della famiglia Michelin, scattato nell’ Età della Pietra, non sappiamo precisamente quando, e questo per colpa di una consuetudine del Galateo Preistorico secondo la quale non si chiede mai l’Età a una Pietra e si rimane sempre sul generico.
Il più famoso antropologo del mondo, Claude Lévi-Strauss, dell’Università di Wrangler, ne ricostruì l’insieme.
Al centro si trovava l’ Homo Michelin, il capo famiglia. Egli era, al momento dello scatto, disoccupato poichè la ruota non era ancora stata inventata. A rafforzare questa tesi, la scoperta di un graffito preistorico rupestre raffigurante un antenato di Mike Bongiorno che presentava la trasmissione “Il Quadrato della Fortuna”.
A sinistra, il figlio, Homino Michelin, in una chiara posizione punitiva, in ginocchio sui ceci, poichè, il giorno prima, Capodanno dell’anno 20mila avanti Cristo, aveva avventatamente fatto gli auguri dicendo: “Good Year!”
Homino Michelin era una mente geniale e avrebbe avuto un ruolo fondamentale nel progresso degli uomini preistorici. Viveva con la famiglia in una caverna e, nello spazio assegnato a lui, pieno di spifferi, ebbe l’idea della camera d’aria, a cui seguì, nell’Età del Bronzo, il cerchio in lega.
A destra, nella foto, c’è la sorella di Homino Michelin, il cui nome era Guida Michelin. Ella è immortalata in una posizione rannicchiata, in ginocchio, tipica dell’altleta corridore ai blocchi di partenza.
E’ una posizione simbolica: così come l’atleta è in attesa da un momento all’altro, del colpo di pistola dello starter, così Guida Michelin era in attesa, da un millennio all’altro, della nascita dei ristoranti per poterli visitare e giudicare tutti.
C’è poi il cane.
E’ merito ancora una volta del figliolo Homino Michelin, geniale come sempre, l’aver reso tale animale domestico. Col tempo, aveva affinato la sua arte dell’incrocio fra razze. Un giorno, eravamo ormai nell’ Era denominata in codice GP di F1, Homino Michelin, fra un Pit Stop e una Red Bull, ottenne questo cane che chiamò Pit-Bull.
Sorprende, in questa foto, la mancanza di una figura femminile riconducibile a quella materna.
A tale proposito esiste una teoria del noto esperto del periodo preistorico, Fred Flinstone (teoria fra l’altro confutata da un suo amico e collega nel libro “La versione di Barney”): il capofamiglia presente nella foto, Homo Michelin, è in realtà l’ Uomo di Neanderthal. Fra l’altro, Joe Neanderthal non ha mai smentito tale relazione: potrebbe così spiegarsi l’assenza di una moglie.
Come vi ho anticipato, la foto svela numerosi altri misteri rimasti sino ad oggi insoluti. Il più importante è di ordine sociologico e politico: sullo sfondo, al centro, vediamo due persone sedute; a sinistra, una seduta e una in piedi: bene, la persona in piedi, unica in questa posizione, è il primo Homo Erectus della Storia. Mentre tutti gli altri, come si vede, avevano ancora posizioni del tutto diverse (e diciamolo, anche più comode) egli fu il primo, in netto anticipo
rispetto agli altri ad adottare la posizione eretta: il primo caso, storicamente accertato, di Erezioni Anticipate.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.