La panoramica (di Enzo Manes)

Nov 22, 15 La panoramica (di Enzo Manes)

Enzo Manes

Imprenditore

La nostra prima volta. Nel 2009, mentre discutevamo della nascita del Il Post. Una delle conoscenze più importanti e stimolanti che ho fatto negli ultimi dieci anni. Un personaggio davvero di notevole livello culturale e morale, capace di gradi visioni. Poi, più di me, adora Bruce Springsteen.

La panoramica

Brooklyn. New York. 2012

La foto. La dimensione non aiuta, ma assicuro che è in altissima definizione e su un muro di 4 metri farebbe ancora di più la sua bella figura…

 

New York, 2012

New York, 2012

Spazio e ampiezza. Questa foto trasmette perfettamente NY.
L’ampiezza di orizzonti, vedute e possibilità è ciò che mi ha da subito incuriosito e poi annodato a questa città e alla cultura anglosassone e è stato di suggerimento e stimolo alla mia personale intrapresa.  Solide basi, anche, e sopra l’altezza del cielo: quasi una metafora di certa società americana e, insieme, delle possibilità della social enterpreneurship, parte integrante della cultura e dell’agire anglosassone, e che hanno determinato la mia vita. Lavoro sodo, capacità di accettare un rischio, senso d’urgenza si rinnovano ogni ora in questa città straordinaria, innestati in una cultura dove donare e agire nel volontariato sono una norma.
Ho amato vivere a NY e amo tornarci. Nel 2003 ho dato vita a una fondazione – Fondazione Dynamo, che oggi è un gruppo di imprese sociali e commerciali con finalità sociale – e mi sono ispirato per il suo sviluppo all’esempio americano dell’amico Paul Newman e di filantropi americani. In numerosi miei discorsi – e lo sanno bene le migliaia di persone che ogni anno tornano al Dynamo Camp in occasione della giornata di Open Day – ci sono riferimenti e citazioni a personalità americane storiche e contemporanee.
Considero ispiratore attingere da una cultura in cui individui intraprendenti si mettono in gioco assolvendo a concreti bisogni sociali spesso anticipando la risposta del Governo e del mercato. Proprio la filantropia privata è alla base dello sviluppo degli  elementi che hanno reso e rendono grande questa nazione con le sue città e piccole comunità. L’investimento in capitale umano e lo sforzo capillare di supportarlo, aiutando anche i meno abbienti a accedere all’istruzione primaria e secondaria,  sono un modo di concedere a tutti gli individui la possibilità di riuscire nella vita ed è questa possibilità il grande fascino di questo paese e ancor più e in modo eclettico, il grande fascino che offrono le vedute di questa città.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.