Quagliariello, Renzi e Indiana Jones

Lug 27, 17 Quagliariello, Renzi e Indiana Jones

Gaetano Quagliariello è uomo di cultura politica e di una insospettabile ironia. Mi dicono che l’altro giorno, mentre discuteva con dei suoi conoscenti abbia trovato un modo per definire Matteo Renzi che mi ha molto divertito. “Avete presente l’uomo vestito di nero, grande e grosso, con la scimitarra, in Indiana Jones e i Predatori dell’Arca Perduta? Quello che fa aprire tutta la folla e comincia a blandire la spada? … Poi dopo tutta quella dimostrazione di potenza, il professor Jones lo guarda un po’ annoiato, tira fuori la pistola, spara e lo uccide… Ecco l’arabo esibizionista è Matteo Renzi nel film della politica italiana…”

Non credo che sia vero, ma la metafora è davvero comica.

La scena, che è diventata una delle più famose delle serie di film, peraltro, non era prevista dal copione originale. In quel momento, secondo il programma doveva esserci una grande – ennesima – scazzottata. La spada dell’arabo doveva cadere per un colpo di frusta di Jones e doveva essere più lunga. Il problema che praticamente si presentò in quel giorno di riprese è che sia Harrison Ford, sia gran parte della troupe fu colpita da un attacco di diarrea (praticamente si era salvato solo Steven Spielberg). Insomma stavano tutti male e l’dea di fare il lavorone che prevedeva il copione non era proprio molto popolare… Tanto che quando lo stesso Harrison Ford avanzò la proposta di cambiare programma (“Oh, che ne dite se a questo povero stronzo gli sparo e ciao?”) e sia Spielberg, sia tutti gli altri furono molto persuasi dall’idea.
L’episodio l’ho trovato in 20 Cose su i Predatori dell’Arca Perduta che forse non sapete

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.