La statua bianca di Central Park (di Marcello Zarattani)

Ago 03, 17 La statua bianca di Central Park (di Marcello Zarattani)
Libraio
La nostra prima volta. All’ITC Paolini, nel settembre del 1975. La mente più veloce e curiosa tra i compagni di scuola che ho avuto. Una gran persona.
La statua bianca di Central Park
New York, 1988
La foto. La prima volta a New York, era a pochi metri dalla sede del Ristorante San Domenico NY – al 240 di Central Park South – che apriva in quei giorni. Tutto mi sembrava enorme e meraviglioso.

Manhattan, New York. 1988

A dire la verità non  ricordo questa scena di quel viaggio. Forse allora rimasi colpito dalla bianca “statua vivente”, ma oggi trovo più interessanti le persone sullo sfondo; probabilmente turisti americani, probabilmente provinciali come me, assolutamente anonimi in uno dei luoghi più riconoscibili al mondo: Manhattan.
Comparse occasionali sul set di un film in onda 24 ore su 24. Un film visto mille volte: la skyline, le avenues piene di taxi gialli, la magnificenza accanto allo squallore, la ricchezza ostentata insieme alla povertà esibita dei barboni per strada…e così via.
Per me è stato esaltante recitare le mie battute all’interno del canovaccio consueto della città; fare parte della recita per quei pochi giorni. Pochi, ma sufficienti per capire che su quel palcoscenico più che la comparsa non avrei mai potuto fare, e va bene così.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.