Fattorino (di Citto Maselli)

Ago 24, 17 Fattorino (di Citto Maselli)
Citto Maselli
Regista
La nostra prima volta. A Red Tv, nella primavera del 2009. Gentile, vivace, disponibile e molto fermo sulle sue opinioni. Parlammo in modo molto affettuoso di Nastassja Kinski… Sì anche di cinema e di politica…
Fattorino
Il Cairo, 1994
La foto. Eravamo saliti su un palazzo per vedere un panorama del Cairo. Era troppo basso per vedere lungo e troppo alto per vedere le facce delle persone. Questa prospettiva aveva un suo fascino.

Cairo, Egitto. 1994

Intanto mi colpisce la perfezione della composizione. Come in certi quadri di Andrea del Sarto dove la composizione piramidale viene inventata e portata alla sua massima perfezione ed espressività, qui le tre presenze umane che segnano tre angoli fondamentali dell’immagine vengono equilibrati dalla grande ombra angolare che copre il nordest dell’inquadratura.
E’ in questa cornice quasi solenne che il fattorino in bicicletta diventa un vero e proprio squillo di tromba e di vita e di lavoro. E’ in questo senso che da tutto l’insieme emana una verità segreta che è fino in fondo e a tutto diritto classica. Per la raggiunta armonia tra forma e contenuto, fra vita di lavoro e ambiente, tra silenzio e suono.
Tutto questo per dire buna cosa assai semplice ed essenziale: è una foto bella, bellissima. Di quelle che risolvono prepotentemente e perentoriamente il vecchio dilemma estetico che concerne la fotografia: se possa essere o no Arte. Con la A maiuscola e a tutti gli effetti. Grazie Claudio.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.