Un indice per leggere e vedere le foto Eclettismi

Ago 27, 17 Un indice per leggere e vedere le foto Eclettismi
Questo è un indice.
Quasi due anni fa, grazie al Circolo Luigi Einaudi, organizzai ad Imola: “Eclettismi, Immagini per pensieri”. In diversi altri momenti la stessa iniziativa è stata sul punto di essere organizzata in altre città, Roma più delle altre. Organizzare mostre, però, è un lavoro e, visto che le mie attività remunerative (e anche alcune no profit) sono altre, il progetto non si è concretizzato e si è fermato per un po’. Ciò non significa che sia un’idea morta, anzi. Con l’apertura del nuovo Robe di Cap c’è stato un ulteriore passo in avanti. Come in tutti i traslochi è come se avessi sistemato le librerie e avessi messo in ordine un po’ di cose. Ogni foto è stata pubblicata on line (alcune per la prima volta) correlata da un mio nuovo intervento che definisce – non tecnicamente – lo scatto e racconta il momento, quando lo ricordavo, del mio primo incontro con la persona che ha scritto il commento alle fotografie. Colgo l’occasione per ringraziare ancora tutti quelli che hanno aderito a questa idea e quanti lo faranno da ora in avanti. (Proprio volendo c’è anche la mia pagina flikcr)
I punti di partenza del progetto erano, oltre a questo lungo articolo/saggio, questi:
  • Dalla combinazione di elementi diversi, come in un laboratorio chimico, a volte si generano reazioni positive. Gli scatti fotografici sono attimi di memoria privata ma che se condivisi e analizzati da altri allora possono diventano suggestioni pubbliche: occasioni di confronto.
  • Mischiare assieme alle immagini i pensieri di persone, origini culturali, generazioni e punti di vista distanti è la sintesi di questa mostra, dove la fotografia è un pretesto per accompagnare riflessioni, pensieri, ricordi e sensazioni più che la celebrazione “artistica” di chi ha materialmente premuto quel pulsante.
  • Eclettismi è un percorso di una persona che ha attraversato gli ultimi trent’anni con curiosità e che propone agli imolesi gli sguardi, i sorrisi, le smorfie, i ruderi, i paesaggi di un mondo bellissimo (che spesso non esiste più), ma del quale non si può avere (solo) nostalgia.
L’indice di chi ha scritto fino ad oggi è questo. (Cliccando sul nome si arriva alla pagina relativa… è ovvio, ma lo scrivo lo stesso…)
indice, indice, indice, indice, indice, indice, indice, indice, indice, indice, indice, indice, indice, indice, indice, indice, indice

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.